Skip to content

L’abitare, oltre la stagione neofenomenologica

“L’abitare, oltre la stagione neo-fenomenologica” è il titolo del full paper di Cristina Bianchetti, presentato alla XV Conferenza Siu, Società italiana degli Urbanisti, L’urbanistica che cambia. Rischi e valori, tenutasi a Pescara il 10-11 maggio 2012

Negli ultimi quindici anni si è tornati a riflettere sull’abitare. Oggi quello si può osservare è una sorta di doppio movimento: da un lato la celebrazione dell’abitare come «realizzazione delle idee circa il proprio collocarsi nel tempo e nello spazio»; dall’altro lato la polverizzazione  del diritto all’abitare in un insieme di diritti, privilegi, poteri, immunità che non hanno più, nell’insieme, bisogno di riferirsi ad un principio di giustizia che li trascende  (così come è invece per il diritto all’abitazione sancito dalla Costituzione), ma derivano da un gioco di differenze e opposizioni. Il contributo proposto qui di seguito si propone di riflettere su questo secondo aspetto.

Bianchetti_full paper_SIU_2012

Advertisements
No comments yet

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: